Informa i tuoi amici sui social.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

 

Sentire dolore nella parte alta della scapola e al centro della schiena, fra le due scapole, si può rivelare estremamente invalidante.

I movimenti del braccio ne risultano gravemente influenzati e tutte le attività della vita quotidiana possono risentirne.

Il dolore si irradia dall’angolo interno superiore verso la base del cranio, dove si trova il muscolo elevatore della scapola,  e nella parte centrale in direzione della colonna vertebrale, con i muscoli piccolo e grande romboide, dove spesso ha caratteristiche di dolore lancinante.

La scapola è un osso piatto che insieme alla clavicola forma la spalla e attraverso la cavità glenoidea offre alloggiamento alla parte superiore dell’omero

 

 

 

Attività della vita quotidiana protratte a lungo  possono condurre a modificazioni nei tessuti muscolari, tendinei e legamentosi che nel tempo provocano dolore nella regione scapolare.

La permanenza prolungata alla scrivania e al computer, sia per sedie e scrivanie inadatte, sia per il prolungarsi nel tempo di tali situazioni può condurre ad adattamenti della struttura che mette sotto sforzo sempre gli stessi muscoli causando delle situazioni di vera e propria sofferenza cronica.

 

 

 

Svolgere attività pesanti come sollevare pesi può essere una causa importante di lesioni alla scapola.

Bisogna considerare che tutto l’insieme della spalla ha un unico punto fermo di appoggio ed è dove la clavicola appoggia sullo sterno, anteriormente alla base del collo.

Tutto il resto funziona, per così dire, attraverso un complesso sistema di muscoli e legamenti che sottoposti ad uno sforzo eccessivo ed inappropriato possono condurre a contratture, stiramenti, lesioni e dolore.

Altre cause del dolore alla spalla possono essere ricercate in una protrusione di un disco della regione cervicale che infiammando le radici nervose produce una vera e propria sindrome dolorosa cervico brachiale.

Nell’elenco bisogna aggiungere altre situazioni che potrebbero condurre a dolori della scapola pur non essendo direttamente dipendenti da essa, in particolare la possibilità che vi siano fratture vertebrali, molto frequenti nell’anziano sofferente di osteoporosi e problematiche cardiache.

Questa guida al dolore della scapola non è completo e non vuole essere sostitutivo di un controllo medico che si rende necessario soprattutto per escludere situazioni che potrebbero peggiorare.

Speriamo di aver fornito utili consigli.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *