Informa i tuoi amici sui social.
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares
Le persone avvertono i principali sintomi dell’artrite reumatoide nelle articolazione, tuttavia L’artrite reumatoide (AR) induce il sistema immunitario di una persona ad attaccare erroneamente il tessuto sano. Se non viene trattata, l’AR può avere effetti ad ampio raggio.

Insieme alle articolazioni, l’AR può colpire molti organi del corpo, inclusi cuore, occhi e cervello, oltre allo scheletro. Farmaci per RA possono anche causare effetti collaterali in tutto il corpo.

In questo articolo, guardiamo alla vasta gamma di impatti di RA. Discutiamo anche gli effetti a lungo termine dell’AR sul corpo e i risultati probabili.

Quali parti del corpo sono interessate da RA?

RA è una malattia autoimmune. Anche i medici lo classificano come una malattia sistemica a causa dei vasti cambiamenti che può apportare a diverse parti del corpo.

Effetti sul corpo dell'artrite reumatoide infografica

Le articolazioni

L’AR può colpire qualsiasi articolazione del corpo e si sviluppa comunemente nelle dita, nelle mani e nei piedi.

La condizione può anche influenzare le articolazioni in:

  • collo e le sue vertebre
  • colonna vertebrale
  • ginocchia
  • caviglie
  • fianchi
  • le spalle

L’AR si rivolge principalmente al rivestimento delle articolazioni, chiamato sinovia. La condizione fa infiammare e gonfiare la sinovia.

Quando il rivestimento di un’articolazione si gonfia, può portare a rigidità, dolore e perdita di mobilità. Le persone spesso soffrono di dolori articolari e rigidità al mattino e questo può essere uno dei primi segni di AR.

Lo scheletro

Le articolazioni contengono cartilagine, che impedisce alle ossa di sfregarsi insieme. Nel tempo, l’ infiammazione da AR può causare la rottura della cartilagine.

Se le ossa si sfregano l’una contro l’altra, possono danneggiare in modo permanente l’articolazione. Questa è una causa significativa di dolore e rigidità nelle persone con AR avanzato.

L’artrite reumatoide può anche causare la perdita di densità delle ossa, diventando più sottili e più fragili. Ciò aumenta il rischio di rotture e fratture .

La pelle

In circa il 20 percento delle persone affette da AR, i noduli reumatoidi si formano vicino alle articolazioni. Questi sono piccoli dossi costanti fatti di tessuto infiammatorio.

I noduli reumatoidi si sviluppano sotto la pelle, sopra aree ossee. Mentre sono spesso indolori e generalmente non sono motivo di preoccupazione, possono causare disagio se una persona li mette sotto pressione, come quando si è in ginocchio.

L’AR può anche causare l’infiammazione della pelle, a volte portando a:

  • macchie rosse
  • gonfiore
  • ulcere o lesioni

Quando L’ AR colpisce la pelle, una persona può notare sintomi che vanno da innocui punti rossi a ulcere sulle gambe o sotto le unghie.

un’altro effetto collaterale è che le ferite guariscono più lentamente del solito. Molti fattori possono causare tempi di guarigione più lunghi nelle persone con AR, compresa la vasculite, o l’infiammazione dei piccoli vasi sanguigni nella pelle.

Alcuni farmaci RA possono anche causare eruzioni cutanee.

La bocca

Le persone con AR hanno più probabilità di altre di provare secchezza delle fauci o xerostomia.

Avere AR aumenta il rischio di una persona di sviluppare la sindrome di Sjogren, che causa secchezza negli occhi e nella bocca. Come la AR, la sindrome di Sjogren è una malattia infiammatoria autoimmune.

L’AR può anche causare la chiusura o la chiusura dei dotti salivari, portando a una spiacevole sensazione di secchezza in bocca e difficoltà a mangiare e deglutire.

Bocca secca cronica può anche contribuire a gengiviti e carie.

Gli occhi

L’AR può anche causare infiammazione agli occhi, così come la sindrome dell’occhio secco , che può portare a irritazioni in corso e alla fine danneggiare la cornea.

Gli effetti di RA sugli occhi possono includere:

  • cheratite sicca o sindrome dell’occhio secco
  • sclerite o infiammazione del bianco degli occhi
  • uveite o infiammazione dell’occhio interno
  • occlusione vascolare retinica o ostruzione dei vasi sanguigni negli occhi
  • glaucoma , che danneggia il nervo ottico
  • cataratta , che deriva dall’infiammazione della lente ottica

I polmoni

In circa l’ 80% delle persone, l’AR colpisce i polmoni. Gli effetti di solito non sono abbastanza gravi da causare sintomi. Tuttavia, l’infiammazione prolungata nei polmoni può portare a fibrosi polmonare, che può causare cicatrici e difficoltà respiratorie.

Noduli reumatoidi possono anche formare nei polmoni, anche se questi non sono di solito un motivo di preoccupazione.

Alcuni farmaci  possono rendere il sistema immunitario meno efficace. Questo può rendere le persone più vulnerabili alle infezioni respiratorie, tra cui la polmonite e la tubercolosi .

Il cuore

L’infiammazione da AR può danneggiare il cuore e i vasi sanguigni. In alcuni casi, le conseguenze sono pericolose per la vita.

RA può causare le seguenti complicazioni:

  • Anemia : l’infiammazione incontrollata può portare ad anemia da carenza di ferro . Questo si riferisce a un basso livello di globuli rossi e può causare mal di testa e affaticamento .
  • Aterosclerosi : l’infiammazione cronica può danneggiare le pareti dei vasi sanguigni. Ciò può far sì che il corpo assorba più colesterolo , che può causare la formazione di placca all’interno delle arterie. Il termine medico per questo è l’ aterosclerosi .
  • Attacco cardiaco o ictus : se la placca si accumula e blocca un’arteria o un altro vaso sanguigno, può verificarsi un infarto o un ictus .
  • Pericardite: l’ AR può causare infiammazione nel rivestimento del cuore (il pericardio), e questo può portare a dolore al petto.

I nervi

L’AR causa infiammazione e gonfiore, che possono comprimere i nervi nella zona. Quando ciò accade, una persona può notare intorpidimento o formicolio alle mani o ai piedi.

Quando l’AR si sviluppa nel polso, può portare alla sindrome del tunnel carpale . Ciò si verifica quando il tessuto infiammato nel polso stringe un nervo che si estende dall’avambraccio.

I piedi

Artrite reumatoide nei piedi

Se l’AR colpisce i piedi, può limitare la mobilità di una persona. Poiché i piedi sopportano l’intero peso del corpo, il dolore da RA può diventare grave.

La condizione si sviluppa spesso nelle articolazioni delle dita dei piedi e, meno comunemente, nelle caviglie.

L’AR nei piedi può anche portare a:

  • Borse infiammate : queste sacche piene di liquido appaiono spesso sulle punte dei piedi e possono causare dolore cronico.
  • Noduli : questi grumi piccoli e sodi possono formarsi sul cuscinetto del tallone, sul tendine di Achille e su altre aree ossee.
  • Mais e calli : questi cerotti di pelle dura e spessa tendono a svilupparsi con il variare della forma del piede. Possono portare a ulcere se una persona non riceve un trattamento.
  • Compressione nervosa : quando la RA danneggia un’articolazione, questa può comprimere i nervi circostanti e causare intorpidimento e formicolio.
  • Problemi di circolazione : l’infiammazione dei vasi sanguigni e il danno articolare possono bloccare il flusso di sangue ai piedi. I piedi o le dita dei piedi possono diventare insensibili facilmente o sviluppare una sfumatura bluastra.

La mente e il cervello

Molte persone con AR possono sperimentare sintomi psicologici o neurali , tra cui:

  • cervello annebbiato
  • depressione
  • problemi cognitivi
  • cambiamenti nel comportamento

Questi sintomi possono sorgere:

  • come effetti collaterali del farmaco
  • a seguito di infiammazione a livello del corpo
  • quando il danno alle ossa delle articolazioni porta a una compressione dei nervi vicini

I reni e il fegato

I farmaci prescritti per la AR possono causare complicazioni, inclusi danni al fegato e ai reni. Ciò può derivare dall’uso a lungo termine di antidolorifici o di farmaci antinfiammatori.

Effetti a lungo termine dell’artrite reumatoide

L’artrite reumatoide è una malattia progressiva. Ciò significa che se una persona non riceve un trattamento, i sintomi di solito peggiorano.

Nel tempo, una persona potrebbe notare sintomi in altre articolazioni o parti del corpo. Oppure, i sintomi esistenti possono diventare più gravi.

L’AR causa infiammazione in una o più articolazioni. Ciò può causare l’usura della cartilagine delle articolazioni. Di conseguenza, le ossa possono strofinare insieme e alla fine iniziare a erodere, causando danni permanenti.

I farmaci possono rallentare la progressione del disturbo. Nei casi più avanzati, la chirurgia o le sostituzioni articolari possono aiutare.

L’AR può essere imprevedibile. A lungo termine, le persone  potrebbero notare:

  • cambiamenti nella gravità e nella frequenza dei sintomi
  • periodi in cui i sintomi divampano, che possono diventare più o meno frequenti
  • periodi di remissione che variano in lunghezza

Quando la AR progredisce, una persona sperimenta sintomi più frequenti e il dolore spesso peggiora.

Di seguito sono riportate le indicazioni più frequenti :

  • dolore e gonfiore in aumento
  • dolore e gonfiore che si verificano più regolarmente
  • altri sintomi insorgono più frequentemente e durano per periodi più lunghi
  • sintomi che compaiono in nuove aree
  • esami del sangue che registrano livelli più alti di fattore reumatoide

Se una persona nota nuovi sintomi, o se i sintomi peggiorano o appaiono più frequentemente, devono contattare un medico.

Le persone con AR progressiva spesso beneficiano di un piano di trattamento personalizzato. Il medico lo costruirà secondo i sintomi e la storia della persona. Il trattamento può coinvolgere anche specialisti in diverse aree.

prospettiva

Ogni persona con RA ha un’esperienza diversa. Fortunatamente, molti trattamenti e terapie sono disponibili e una persona spesso beneficia di una combinazione di questi. Per alcune persone, la chirurgia può anche aiutare.

In genere, un medico monitorerà eventuali cambiamenti nella condizione con test che potrebbero comportare l’analisi del sangue o l’imaging.

Il trattamento si concentrerà sulla riduzione del dolore, il rallentamento della progressione della RA e l’ottimizzazione della mobilità di una persona.

 

 

 

Traduzione dall’originale sul Medical News Today

Ultima recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *